Per i Maori, popolazione del nord della Nuova Zelanda, il tatuaggio ha una forte valenza simbolica ed è fatto in momenti cruciali della vita, a partire dal passaggio dall'infanzia all'età adulta. I tatuaggi Maori sono di due tipi: il Moko, riservato ai guerrieri e a chi si distingue per meriti sociali; il Kirituhi, categoria che può essere portata da chiunque.